Mercato Sonato: la semina, il germoglio, il frutto

MERCATO SONATO

Mercato Sonato: la semina, il germoglio, il frutto

Città: Bologna – Provincia: Bo – Regione: Emilia-Romagna

Descrizione:

Senzaspine nasce come orchestra autogestita e diventa ben presto un movimento culturale di ampio respiro. L’idea fondante è racchiusa nel nome: Senzaspine poiché l’Arte tutta, dalla classica alla contemporanea, non punge e non deve spaventare anzi, può essere colta e apprezzata da chiunque. Costituitasi come associazione, al suo interno iniziano a collaborare circa un centinaio di persone (compositori, musicisti, ballerini, attori, registi, scenografi, visual e light designer, project manager, architetti ed ingegneri, tutti altamente specializzati e di età compresa tra i 18 e i 35 anni):un’incredibile risorsa umana, sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo, organizzati e fortemente motivati dall’intento comune di ideare, creare e promuovere prodotti culturali.
La vincita del bando Incredibol! segna l’avvio di un percorso di coprogettazione con le istituzioni territoriali per l’assegnazione di una sede operativa. Dopo circa due mesi di minuziosa analisi delle esigenze dell’orchestra e delle opportunità che questa può offrire alla città, il Comune di Bologna e il Quartiere San Donato propongono il Mercato San Donato. Si avvia così un’indagine congiunta di fattibilità sulle caratteristiche della struttura da parte di tutti gli stakeholder. Il fabbricato soddisfa in pieno le esigenze delle parti:ha una grande piazza coperta centrale per le prove aperte dell’orchestra e per eventi al pubblico e 13 vani separati per laboratori, uffici e zona ricreativa. Nasce così “Mercato Sonato”, una piattaforma polifunzionale, capace, attraverso un processo di sviluppo locale culture-driven, di rendere più efficiente ed efficace il processo di produzione culturale e contemporaneamente di ottimizzare i suoi impatti economici e sociali.
Il Mercato Sonato farà convergere l’ingente capitale umano coinvolto nella programmazione di attività cross-settoriali: laboratori(alfabetizzazione musicale e multimediale, liuteria, musicoterapia, yoga per musicisti), workshop/performance con artisti nazionali ed internazionali, produzioni audiovisive,caffetteria/bar,summer school,concerti, consulenze, live streaming. Un mercato delle Arti, sostenibile sia da un punto di vista economico che ambientale (basato sull’implementazione di pratiche come riciclo, baratto e restauro), un luogo dove produrre e condividere l’opera artistica, proporre momenti di educazione non formale e ricreativi, che sappiano trovare la giusta chiave per riaccendere l’attenzione pubblica verso la cultura

Principali campi in cui opera il progetto:

a) Cultura e arte: concerti, performance e promozione del turismo locale
b) Formazione: tirocini, workshop, residenze, training.
c) Salute e sanità pubblica: servizi artistici legati al benessere della persona.

Link del progetto:

http://www.facebook.com/orchestrasenzaspine
http://www.twitter.com/Senzaspine_
- Flash mob Palazzo Re Enzo: https://www.youtube.com/watch?v=YBR8du6KDeg – CONDUCT US Marcia di Radetzky Orchestra Senzaspine Centro Lame BO: https://www.youtube.com/watch?v=rweLPxdYDNw / – Bollicine – Tchaikovsky a casa Strauss – Teatro Duse Bologna: https://www.youtube.com/watch?v=v2f-9dIvYCs – Senzaspine@DUSE Campagna Abbonamenti 2014/15: https://www.youtube.com/watch?v=Vl5k_C9dvOU/



Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie (propri e di altri siti: Google, Twitter) al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi