I vincitori del Premio L’Anello Debole

Si è conclusa il 6 novembre la settima edizione del premio L’Anello Debole. Le premiazioni si sono svolte presso la Comunità di Capodarco di Fermo, dopo un festival che nel fine settimana ha visto impegnati oltre 100 giurati popolari alle prese con le votazioni dei 28 finalisti.

L’Anello Debole è un riconoscimento promosso dalla Comunità di Capodarco di Fermo, assegnato annualmente ai migliori programmi giornalistici, radiofonici e televisivi e ai cortometraggi su tematiche di contenuto sociale e inerenti le questioni della sostenibilità ambientale. Per saperne di più

Nella categoria Radio, il primo premio è andato a ‘Il bambino che amava i cavalli’ di Carla Manzocchi (Rai Radio Uno – Baobab) sul tragico rapimento del piccolo Giuseppe Di Matteo. Il Premio Speciale della giuria è stato assegnato a ‘Ziklon B’ di Luca Galassi (Peacereporter), reportage sui movimenti xenofobi e razzisti fomentati dalla politica e dalla chiesa ortodossa in Russia.

Nella sezione TV, vincitore  è ‘Ergastolo Bianco’ di Francesco Cordio, Mario Pantoni, Francesca Iachetti, Giacobbe Gamberini (Rai Tre – Presadiretta), risultato dell’inchiesta voluta dal senatore Ignazio Marino, sullo stato di degrado degli ospedali psichiatrici giudiziari. Nella sezione Corti della Realtà, si aggiudica il primo premio ‘Il lavoro piace’ di Jacopo Bernard, Camilla Bilato e Anna di Napoli (Laboratorio multimediale Università dell’Insubria) che racconta il lavoro dei disabili e la quotidianità delle persone con sindrome di Down.

‘Gamba trista’ di Francesco Filippi (Studio Mistral) vince la sezione Corti di Fiction con un’opera di animazione che racconta in modo divertente la storia di un ragazzo nato con le ‘gambe molli’. Infine, il primo premio nella categoria dedicata alle opere realizzate con il cellulare (I Cortissimi) va a ‘Oscar’ di Giorgia Guarienti e Carlo Tombola (Offroad-Strade creative).

Sito web del premio

Pagina facebook del premio

Leggi il precedente articolo su questo argomento

 



Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie (propri e di altri siti: Google, Twitter) al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi