Nasce il Manifesto della sostenibilità per la moda


Nasce il  “Manifesto della sostenibilità per la moda italiana”, con l’obiettivo di tracciare una via italiana alla moda responsabile e sostenibile, oltre che di favorire l’adozione di modelli di gestione responsabile lungo tutta la catena del valore. L’inizitiva, promossa dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, è rivolta innanzitutto alle imprese associate, ma anche ad altre realtà che partecipano, con il loro know-how, all’eccellenza dei prodotti italiani nel mondo.

Il Manifesto è frtutto di un lavoro di partecipazione e condivisione, che si è svolto attraverso la discussione in un tavolo di lavoro organizzato dalla Camera, composto da associati e ulteriori partner.

L’idea nasce dalla considerazione che “immaginare il futuro e un ulteriore sviluppo del Made in Italy senza considerare i fattori ambientali e sociali sarebbe una scelta miope e autodistruttiva, per questo tracciare la via italiana della sostenibilità nella moda è una dimostrazione di grande responsabilità e segno tangibile di come i protagonisti del settore facciano sistema”.

Il Manifesto si sviluppa in 10 punti, si parte dalle fasi della catena del valore e si giunge a principi orizzontali:

  • DESIGN: disegna prodotti di qualità che possano durare a lungo e minimizzino gli impatti sugli ecosistemi;
  • SCELTA DELLE MATERIE PRIME: utilizza materie prime, materiali e tessuti ad alto valore ambientale e sociale;
  • LAVORAZIONE DELLE MATERIE PRIME E PRODUZIONE: riduci gli impatti ambientali e sociali dell’attività e riconosci il contributo di ognuno al valore del prodotto;
  • DISTRIBUZIONE, MARKETING E VENDITA: includi criteri di sostenibilità lungo tutto il percorso del tuo prodotto verso il cliente;
  • SISTEMI DI GESTIONE: impegnati verso il miglioramento continuo delle prestazioni aziendali;
  • MODA E SISTEMA PAESE: sostieni il territorio e il Made in Italy;
  • ETICA D’IMPRESA: integra i valori universali nel tuo marchio;
  • TRASPARENZA: comunica agli stakeholder in modo trasparente il tuo impegno per la sostenibilità;
  • EDUCAZIONE: promuovi l’etica e la sostenibilità presso i consumatori e tutti gli altri interlocutori;
  • Fai vivere il manifesto.

 

Leggi il testo completo del Manifesto

 

“Senza una visione non può esserci la concretezza del fare ogni giorno”, queste parole di Anna Zegna – vicepresidente della Camera Nazionale della Moda Italiana –  introducono la scelta del simbolo del Manifesto: il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto. L’opera, presentata nell’ambito della Biennale di Venezia nel 2005, rappresenta la riconciliazione tra la natura (primo paradiso) e l’artificio (secondo paradiso).

Per questo, al fine di lanciare e promuovere il Manifesto, mercoledì 19 settembre in Piazza Duomo a Milano si svolgerà una performance artistica, promossa da CNMI e Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, con mille studenti delle scuole di moda e design ricreeranno il simbolo del Terzo Paradiso nel cuore della città.

Per info: www.cameramoda.it

 

 



Gentile Utente, ti informiamo che questo sito fa uso di cookie (propri e di altri siti: Google, Twitter) al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Se vuoi saperne di più o esprimere le tue preferenze sull'uso dei singoli cookie clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi