Bando 2018

​​​​​​​​​​​Rigenerare spazi da condividere

​Nel 2018, Fondazione Unipolis ha promosso la quinta edizione del bando ​culturability – rigenerare spazi da condividere per sostenere progetti innovativi in ambito culturale e creativo ad alto impatto sociale, che recuperano e danno nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o sottoutilizzati.

Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità economica, occupazione giovanile: questi gli ingredienti che cerchiamo per riempire di creatività questi vuoti e restituirli alle comunità.

La rigenerazione e la riattivazione di spazi partire dalla cultura e dalla creatività, è un tema di rilevante attualità, che sta assumendo una crescente dimensione quantitativa e qualitativa. Da un lato, infatti, c'è una disponibilità rilevante di spazi dovuta, oltre che alla crisi economica, ai cambiamenti e alla trasformazione dei processi produttivi, assieme all'affermarsi di una diversa concezione delle città; numerosi sono anche i luoghi culturali che hanno perso la propria funzione originaria (teatri, cinema, musei, etc.) e necessitano di interventi volti a ridefinire la loro identità, attraverso forme nuove. Dall'altro lato, la crescita di spazi ibridi che presentano una vocazione culturale e creativa innovativa, fanno da innesco allo sviluppo di percorsi di attivazione sociale e di coinvolgimento, generano risposte nuove ai bisogni emergenti, opportunità di lavoro e sviluppo del territorio. In molte di queste iniziative, la cultura può rappresentare il punto di partenza per avviare progettualità dal basso, dal forte impatto sociale, grazie a processi di collaborazione e co-progettazione tra cittadini, organizzazioni private e istituzioni pubbliche. Questo tema assume particolare rilievo nel 2018, designato Anno europeo del patrimonio culturale dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell'Unione europea; un'occasione importante per incoraggiare la condivisione e la valorizzazione delle risorse culturali del Vecchio Continente. È sulla base di questo insieme di valutazioni che Fondazione Unipolis indice la quinta edizione del bando “culturability", al fine di intercettare e supportare proposte e progetti che abbiano come obiettivo queste nuove modalità di fare cultura nei diversi territori del Paese.


I partecipanti e il percorso offerto​

Alla call hanno aderito 341 progetti arrivati da tutta Italia, tra cui sono stati selezionati 15 finalisti. Palazzi storici vuoti, fabbriche e spazi industriali dismessi, edifici pubblici e spazi ferroviari inutilizzati, biblioteche chiuse, conventi e chiese dimenticati, aree aperte che riprendono vita, rinascendo come luoghi di cultura e di comunità: queste le sfide lanciate dalle 15 proposte finaliste del bando, che hanno preso parte a un percorso di formazione. 

Grazie alla collaborazione iniziata nel 2017, la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo ha messo a disposizione di Unipolis ulteriori risorse economiche (50 mila euro) che hanno consentito, rispetto alla precedente edizione, di selezionare 6 progetti tra i finalisti, che hanno ricevuto 50 mila euro ciascuno e hanno continuato l'attività di mentoring

​Tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, accompagnamento per l'empowerment dei team e rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto, Unipolis ha messo a disposizione risorse parti a 450 mila euro.

​Partner del bando 2018​​​

Promosso da

In collaborazione con

Partner

 

 

 

 

 

 

Progetti vincitori

Progetti selezionati

Progetti partecipanti al bando